Servizio Clienti : 09221756393 Home  Carrello Contattaci  Aiuto  Iscriviti alla Newsletter  
Prodotti Tipici Siciliani        
Cerca:
Ricerca avanzata
Username Password
Registrati  
Disiu.it :: Prodotti Tipici Siciliani :: Vendita Online :: Ricette :: Couscous
Categorie
Speciale Natale
Vini
Grappe
Conserve
Olio
Creme dolci
Marmellate/Confetture
Cioccolato
Dolci e Biscotti
Mandorla/Pistacchio
Manna pura
Arte e Ceramica
Quadri
OFFERTE
Cosmetici
CD Music
Libri
Se il Javascript e' disabilitato nel vostro browser clicca qui

Carrello
Il Carrello è vuoto...

Vedi carrello
Vai alla cassa










Questo negozio è certificato e monitorato da:
sono sicuro
clicca per la verifica

Ricerca Spedizioni

Per piacere inserisca nel box sottostante il numero di Tracking UPS:






Ricette
Pastidda cannittara o risu chi cruzziteddi di muntagna
Filetto Siciliano
Piscistoccu o furnu
Frittata di fondi di carciofo lessi
Turchetti
Cappiddi d'ancilu
Funghi sanmaurini
Acciughe In Pangrattato
Pizzicata o pizzicuni
Scorci 'ncilippati
Cefalo In Graticola
Past 'i Mennula

Altre ricette...

Speciale
Coupons regalo

Aiuto
Legge sulla Privacy
Condizioni di Vendita
Recupera la password
Newsletter


News
13/12/2017
Disiu.it Prodotti Tipici Siciliani presenta le sfavillanti ceste Natalizie.
Ogni tipo di prodotto è spunto creativo per regalare un momento piacevole:
dalle ceramiche, ai quadri saranno benaccetti per gli amanti dell'arredo, o per gli animi più sensibili all'arte; per i golosi saranno più indicati tutti i tipi di deliziose prelibatezze, come dolcini, biscotti alla mandorla e pistacchio, confetture, marmellate e panettoni artigianali.


News precedenti





Disiu.it
Chi Siamo
Comunicazione
La Vetrina degli Sconti
Blog Stranizzi d'Amuri
SonoSicuro.it
Newsletter




Opzioni aggiuntive




Couscous
Le ricette sono per quattro persone

Ingredienti:
Per il Couscous: 800 G Semola di Grano Duro, Per La Ghiotta (ragù Di Pesce): 400 G Anguilla a Tocchetti, 300 G Cernia, 300 G Dentice (o Merluzzo), 200 G Scorfano, 150 G Cipolla Bionda, 1 Trito di Aglio e Prezzemolo, 1 Foglia Alloro, 100 G Pomodori Maturi, 1 Pizzico Zafferano, 50 G Mandorle Sgusciate, Pelate e Tritate, Olio D'oliva, Sale, Pepe.

Preparazione:
Deriva direttamente dalla dominazione araba in Sicilia, oppure sono stati i pendolari del trapanese, in epoca più recente, cioè i lavoratori o i pescatori siciliani nella vicinissima Tunisia, ad insegnarlo? Si può rispondere tranquillamente: tutt'e due. Ma una cosa è certa: il couscous del trapanese (Trapani, Erice, Marsala), a base di pesce e che ignora completamente il montone, è cosa diversa da quello algerino, tunisino o marocchino, pur partendo entrambi dalla stessa ricetta base della semola incocciata in minutissima pallina della mafaradda, un grande piatto di terraglia popolare a pareti svasate. Cus Cus parola araba che significa: tritato in pezzi piccoli. Ed in effetti la semola versata a poco a poco nella mafaradda, sotto l'azione rotatoria delle dita bagnate nell'acqua salata, si rapprende in minutissime palline grandi quanto una capocchia di spillo. Quando tutta la semola granulata è stata girata nella mafarrada si lascia asciugare il couscous sopra una bianca tovaglia. Intanto si prepara la ghiotta di pesce da taglio: paururosato, della famiglia del dentice o il merluzzo, scorfano; con preponderanza di anguilla di mare. In mancanza si può usare con lo stesso risultato il gronco o la murena. Per questa ghiotta si soffrigga con olio in un largo tegame la cipolla affettata, il trito d'aglio, prezzemolo e alloro, poi si aggiunga il pomodoro nettato e fatto a pezzetti. A questo punto sistemare il pesce su tutto il fondo del tegame e coprire con circa due litri d'acqua: salare, pepare, stemperare il pizzico di zafferano e far cuocere a fuoco dolce. Quando tutto il pesce sarà ben cotto, ed il sughetto allora sarà denso, filtrarne meno della metà che allungato con acqua tiepida, verrà messo nella pignatta del couscous; l'altro brodetto, per il momento rimane in luogo caldo nel tegame col pesce. Ora si rende necessaria la cuscusera, cioè la speciale doppia pentola: la pignatta, che sta sotto a contatto col fuoco, dove abbiamo messo la metà del brodetto allungato con acqua tiepida, per formare il vapore acqueo sapido del profumo della ghiotta, e l'altra che sta sopra, bucherellata a mo' di scolapasta, foderata dentro una salvietta, affinché non scappino dai buchi i granellini di cuscusu. Ecco ora la semola incocciata è stata riposta in questa parte superiore della cuscusera ed abbiamo provveduto ad irrorarla con un filino d'olio d'oliva: con la paletta di legno gireremo lievemente affinché tutte le palline sentano l'olio. Ed è venuto il momento, prima di mandare in ebollizione, di saldare i due pezzi di questa specialissima pentola: un cudduruni, cioè una cintura di pasta di pane fresca, farà al caso nostro. Questa è la maniera tradizionale di saldare le due pentole, ma per la verità, a non far sfuggire il vapore è sufficiente un asciugamano di lino bagnato e fortemente annodato tra i due pezzi. Quella di sopra, però, deve avere un coperchio a tenuta. Il brodetto sottostante non deve bagnare i buchi della pentola che sta sopra giacchè, ripetiamo è il vapore che dovrà cuocere le miriadi di palline racchiuse nella sottilissima salvietta. Ed ora fuoco! Ci vorrà circa un'ora e mezza di cottura affinché il couscus sia pronto. Trascorso questo tempo si versi il couscous in una grande zuppiera, oppure nella mafaradda ripulita. Del brodetto tenuto in caldo filtrarne ancora la metà, stavolta con l'aggiunta delle mandorle tritate, bianchissime giacchè prima sbollentate nell'acqua calda, per togliere la pellicina (proprio come se doveste preparare il latte di mandorla). Ecco, questo è il tocco magico del cuscusu affinché se ne servano i commensali. Un ultimo avvertimento: 'snobbate', per questa volta, il pesce, che del resto ha già dato il meglio di sè nella ghiotta. Il cuscusu, dal gusto vellutato ed indimenticabile, va assaporato così, col solo brodetto di pesce.

Testo tratto da dbricette.it

Couscous
Di questo produttore momentaneamente non ci sono prodotti disponibili.  
   

  Developed by Bluermes Comunicazione Integrata Copyright © 2006-9700 Disiu.it :: Prodotti Tipici Siciliani :: Vendita Online Ver. 4.0 SP  

Disiu.it di Irene Falsone, Via Rovereto, 1 - 92023 - Campobello di Licata Agrigento VAT: IT-02296720846 - CF:FLSRNI77S42B520N
Iscrizione REA Agrigento numero 175913 del 10/11/03 - Autorizzazione comunale per l'esercizio online numero 14756/2003
Progetto cofinanziato dalla Regione Sicilia ai sensi dall'art. 30 della legge regionale 23/12/2000, n. 32 P.O.R. Sicilia 2000/2006 - Sottomisura 4.03b.
Servizio Clienti 0922 1756393 nsegreteria 24h - Fax 0922 1836703 attivo 24h
Disiu.it e' un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. SNSB
Speciale offerte